18 Luglio, 2019
Banner Top
Come si diagnostica la parodontite nei bambini?

La parodontite può colpire anche bambini molto piccoli, ma come si diagnostica la parodontite nei bambini? Una diagnosi esatta e precoce è importantissima.

 

La diagnosi è lo step fondamentale per aiutare a rilevare problemi di salute dell’organismo o del cavo orale. Per diagnosticare la parodontite nei bambini, l’analisi iniziale può essere fatta mediante sondaggio parodontale. A volte però nei soggetti più piccoli l’utilizzo di questo dispositivo può risultare difficoltoso perchè i denti non sono completamente erotti.

Un metodo di screening utilizzato con maggiore efficacia è la misurazione della distanza tra la cresta alveolare e la giunzione smalto-cemento. Questo screening è solitamente effettuato su radiografie bite-wing normalmente eseguite per intercettare carie. Se la distanza la cresta alveolare e la giunzione smalto-cemento è maggiore di 2mm, si può ipotizzare una diagnosi di malattia parodontale. La patologia andrà però confermata attraverso un esame parodontale più completo.

 

L’aggressività di queste forme di parodontite consiglia che diagnosi e trattamento siano eseguite da specialisti. Il ruolo del dentista generico, del pedodontista e dell’ortodontista sono comunque fondamentali per identificare/intercettare i casi sospetti. Qualora venga diagnostica la malattia parodontale, è necessario riferire tutto al parodontologo per procedere con ulteriori valutazioni e terapie.

A cura della Commissione Editoriale della
Società Italiana di Parodontologia e Implantologia

gengive - Logo SIdP

Related Article