15 Dicembre, 2019
Banner Top
Parodontite e gravidanza

È possibile essere affetti da parodontite quando si è in gravidanza. Come mai parodontite e gravidanza possono essere correlate? Da cosa ha origine questo legame?

Parodontite e gravidanza

La gengivite e la parodontite sono malattie delle gengive e dei tessuti che circondano e supportano i denti, e sono causate dai batteri contenuti nella placca e nel tartaro. Una donna in dolce attesa è più esposta ad avere le gengive infiammate e sanguinanti a causa dei cambiamenti ormonali.

 

La “gengivite associata alla gravidanza” o gengivite gravidica si verifica anche in presenza di poca placca o tartaro. Può avere inizio in genere dal secondo o terzo trimestre di gestazione e scompare dopo il parto. In alcuni casi, la gengivite gravidica può evolvere in una forma più grave (parodontite gravidica). Ecco perché durante il periodo di gestazione è bene sottoporsi a visite di controllo periodiche dal proprio dentista, soprattutto in presenza di sanguinamento gengivale.

 

Un’altra forma d’infiammazione gengivale che può insorgere durante la gravidanza è il “granuloma piogenico” o epulide gravidica (Leggi anche l’articolo su Gengive Gonfie: perché e cosa fare?).

Il granuloma piogenico compare all’improvviso in qualsiasi momento della gravidanza. Si presenta come una protuberanza della gengiva, localizzata tra i denti e sanguina molto facilmente se irritata, come per esempio durante lo spazzolamento.  Nonostante ciò, anche il granuloma piogenico tende a regredire dopo il parto.

 

Dal dentista durante la gravidanza

Ancora una volta, il modo più efficace di prevenire le complicanze di questa condizione è di effettuare visite periodiche presso il proprio dentista. Non bisogna avere paura di andare dal dentista anche quando si è in dolce attesa. Con le giuste precauzioni né la paziente, né il bambino correranno rischi. Il dentista è in grado di valutare ogni condizione e prescrivere le giuste manovre di cura e prevenzione.

 

Decidere di prendersi cura della propria bocca durante la gravidanza, permette di mantenere uno stato di salute ottimale e di prendere i giusti provvedimenti qualora sia necessario intervenire su gengivite, parodotontite o granuloma. Se il granuloma dovesse rimanere presente anche dopo il parto, può essere indicata l’asportazione chirurgica.

Scopri di più sulla salute orale in gravidanza

Parodontite e gravidanza

A cura della Commissione Editoriale della
Società Italiana di Parodontologia e Implantologia

gengive - Logo SIdP

Related Article

error: Copyright Gengive.org