23 Settembre, 2019
Banner Top
Correlazione tra malattia parodontale e malattie cardiache

Le malattie cardiache e la malattia parodontale hanno un legame dovuto all’esistenza di fattori di rischio comuni a entrambe. La malattia parodontale può esercitare un’influenza sulle malattie cardiache, quindi bisogna prestare attenzione ai fattori di rischio.

 

É stato dimostrato da alcuni studi che chi è affetto da parodontite corre un elevato rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. Le due patologie sono spesso diagnosticate insieme. Non a caso hanno in comune dei fattori di rischio quali il fumo e il diabete.

 

La malattia parodontale è una malattia infiammatoria causata da un’infezione batterica all’interno del cavo orale. I batteri della placca tendono ad attaccare i tessuti del parodonto, portando all’infiammazione e all’infezione. Di conseguenza provocano disagi e fastidi come alitosi, mobilità dentaria, ascesso parodontale, essudazione purulenta, recessione gengivale e sangiunamento gengivale.

 

I batteri, infatti, riescono in questo modo a entrare nel circolo ematico ed agire come fattori aggravanti di alcune malattie cardiache, come le malattie coronariche o le endocarditi infettive. Inoltre, l’infiammazione dovuta alla malattia parodontale porta alla produzione di molecole che viaggiando attraverso il sistema circolatorio possono innescare meccanismi infiammatori anche in tessuti lontani. Sono le difese immunitarie che influenzano la reazione ai batteri.

 

A cura della Commissione Editoriale della
Società Italiana di Parodontologia e Implantologia

gengive - Logo SIdP

Related Article