Glossario

Parodontite

La parodontite è un’infiammazione dei tessuti parodontali, cioè l’insieme dei tessuti che uniscono i denti alle ossa mascellari, che si estende dalla gengiva all’osso ed al legamento parodontale, causandone una perdita progressiva.

Cosa è la parodontite?

Il termine parodontite definisce un’infiammazione dei tessuti gengivali tale di distruggere il parodonto, cioè l’insieme dei tessuti che uniscono i denti alle ossa mascellari, causandone una perdita progressiva. Questa malattia differisce dalla gengivite, perché quest’ultima non è associata a nessuna perdita di tessuto.

Eziologia e sintomatologia:

Per definizione la parodontite è una malattia ad eziologia batterica ed a patogenesi infiammatoria. È quindi generata da batteri e si evidenzia con tutti i sintomi dell'infiammazione. Segno principale è il sanguinamento delle gengive, presente in un primo momento solo quando le gengive vengono stimolate, poi anche spontaneamente. Segni e sintomi secondari sono: alitosi, mobilità dentaria, ascesso parodontale, essudazione purulenta, recessione gengivali.

Classificazione

Esistono diversi tipi di parodontite: parodontite come manifestazione di patologie sistemiche, parodontite cronica, parodontite aggressiva, parodontite necrotizzante. Le più frequenti sono la parodontite cronica e la parodontite aggressiva.

La parodontite cronica colpisce prevalentemente gli adulti (in genere al di sopra dei 30 anni di età); è caratterizzata da una perdita lenta e progressiva dei tessuti di supporto dei denti, ma a volte può avere momenti di rapida progressione; è associata generalmente alla presenza di ingenti depositi di placca e tartaro nella bocca del paziente.

La parodontite aggressiva differisce dalla cronica perché è associata ad una rapida perdita dei tessuti di supporto dei denti, ad aggregazione famigliare (cioè spesso anche famigliari del paziente sono affetti da parodontite aggressiva) in soggetti sani da un punto di vista generale. Colpisce generalmente pazienti giovani (al di sotto dei 30 anni di età), ma può insorgere in pazienti più adulti. Sovente, anche pazienti che hanno una buona igiene orale possono essere colpiti da questa forma severa di parodontite.

Fattori di rischio

Lo sviluppo della parodontite dipende da fattori legati al paziente (es. la suscettibilità genetica del paziente) e fattori ambientali (vale a dire fattori esterni, che si possono modificare). Tra questi ultimi, i più noti sono scarsa igiene orale, fumo, diabete, stress, interventi odontoiatrici sbagliati.

Incidenza

È una malattia molto diffusa. Si ritiene, infatti, che il 15% della popolazione soffra di parodontite severa (sesta malattia più diffusa al mondo) e circa il 50% della popolazione sopra i 35 anni possa esserne colpito nelle varie forme.

 

Figura 1. Tessuti di sostegno del dente.

I tessuti di sostegno del dente sono: gengiva, legamento parodontale, cemento radicolare, osso alveolare.

 

Figura 2. Paziente affetto da una forma severa di parodontite

In questa bocca di un paziente affetto da una forma severa di parodontite si notano la presenza di tartaro e le gengive che si sono retratte attorno a diversi denti.

 

 

Articoli Correlati

Definizoni Correlate

Lo scovolino (o ...

Il termine osso alveolare indica quella porzione...

Risposte Correlate

Il PSR (acronimo per Periodontal Screening and Recording) è un...

La chirurgia rigenerativa ha come obiettivo la ricostruzione dell’...

trova-parodontologo