22 maggio, 2018
Banner Top

Migrazione dentale

Con il termine migrazione dentale si intende uno spostamento del dente dalla sua sede originaria. In alcuni casi la migrazione può avvenire a causa di eventi patologici in seguito ad un’alterazione dei normali rapporti tra i denti e può essere aggravato in caso di parodontite.

I denti in condizioni normali sono situati uno di fianco all’altro e rimangono tali grazie al contatto che hanno tra di loro, a un’occlusione corretta e all’equilibrio delle forze dei muscoli attorno alla bocca ed alla salute del loro parodonto. In caso di malattia parodontale i denti possono sventagliarsi.

Il mantenimento dell’integrità e dello stato di salute del supporto parodontale prevengono la migrazione patologica. Nel caso in cui questa sia invece avvenuta, il trattamento parodontale può aiutare il dente a recuperare la posizione iniziale ed è comunque propedeutico ad un eventuale trattamento ortodontico per il riposizionamento del dente.