20 Ottobre, 2020
Banner Top
COVID 19: ogni quanto cambio lo spazzolino dei denti?

L’emergenza sanitaria che ha colpito l’Italia ed il Mondo intero, è stata innescata da un nuovo ceppo di coronavirus, patogeno per l’uomo, denominato SARS-COV2 che sviluppa la malattia Corona Virus Disease (COVID-19). Molti i dubbi e le incertezze che tutti i giorni sorgono in merito.

“Dottore, in tv, ho sentito che la COVID19 si trasmette attraverso la saliva: devo sostituire ogni giorno il mio spazzolino?

“Quali misure di prevenzione orale mi consiglia di adottare in questo periodo?”

E cosa fare per la propria salute orale?

COVID-19: quali comportamenti adottare

Il Covid-19 è un virus respiratorio non riscontrato prima nell’uomo e può manifestarsi con la Sindrome Respiratoria Acuta e Grave ( Severe Acute Respiratory Syndrome).

La trasmissione del virus può avvenire per contatto diretto di goccioline (droplet) di saliva emesse durante colpi di tosse, starnuti, parlando o per contatto indiretto di bocca, naso, o occhi con mani contaminate.

Sulla base dei dati al momento disponibili, non esistono vaccini per proteggersi dal virus né terapie specifiche ma vengono curati i sintomi della malattia al fine di favorire la guarigione.

A tal proposito, l’Istituto Superiore di Sanità ha divulgato 10 comportamenti da seguire per prevenire l’infezione:

 

  1. Lava frequentemente le mani con acqua e sapone o gel a base alcolica
  2. Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
  3. Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani
  4. Copri bocca e naso con fazzoletti monouso quando starnutisci o tossisci. Se non hai un fazzoletto usa la piega del gomito
  5. Non prendere farmaci antiviraliantibiotici senza la prescrizione del medico
  6. Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
  7. Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o se assisti persone malate
  8. I prodotti MADE IN CHINA e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi
  9. Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus
  10. In caso di dubbi non recarti al pronto soccorso, chiama il tuo medico di famiglia e segui le sue indicazioni

 

Inserendo tali consigli comportamentali all’interno di una routine familiare, si potrebbe pensare di acquisire un’ulteriore e fondamentale regola: NON CONDIVIDERE IL PROPRIO SPAZZOLINO DA DENTI.

Perché non condividere il proprio spazzolino? 

La testina dello spazzolino, che sia esso manuale od elettrico, è costituito da una fitta rete di filamenti molto sottili e spesso posizionati a diverse altezze. Questa trama così intensa è ricettacolo di batteri, residui organici, dentifricio.

Da sempre, i professionisti consigliano di cambiare il proprio spazzolino in caso di influenze con febbre e mal di gola al fine di evitare reinfezioni e vietano assolutamente la condivisione dello stesso, poiché potrebbe divenire una fonte d’infezione.

In un periodo in cui siamo chiamati a dover minimizzare ogni possibile contagio, è essenziale rimarcare ancor di più, l’importanza di tali semplici regole:

 

  • Lo spazzolino da denti è personale ed è ad uso esclusivo di un singolo soggetto.
  • È necessario sostituirlo frequentemente
  • È importante asciugarlo per bene e non coprirlo con cappuccio di plastica in dotazione, prima di riporlo.

Ogni quanto tempo si deve cambiare lo spazzolino?

 Per una buona salute orale è importante sapere che, lo spazzolino da denti manuale o la testina rotante dello spazzolino elettrico va sostituita ogni due-tre mesi.

Questo perché, le ricerche scientifiche hanno dimostrato che la resilienza dei filamenti costituenti la testina, diminuisce sia nel tempo sia alla pressione esercitata durante lo spazzolamento. Tale usura se non intercettata, può determinare il danneggiamento irreversibile dei tessuti gengivali e l’inefficacia nella rimozione della placca batterica, causa principale di malattie gengivali e carie dentali.

Quanto è importante igienizzare la testina dello spazzolino dopo ogni utilizzo?

Per diminuire la carica microbica sulla superficie della testina non risulta necessaria l’ausilio di sostanze chimiche disinfettanti. Il loro utilizzo può esser utile ma, negli anni, si è dimostrato che per inibire la proliferazione batterica è sufficiente rimuovere gli eccessi d’acqua e lasciar asciugare lo spazzolino in posizione verticale senza il cappuccio in plastica.

Per una maggiore prevenzione è possibile immergere la testina per 30 secondi in una soluzione costituita da due parti di acqua ed una parte di acqua ossigenata all1% o di iodiopovidone all’1%. Tali sostanze potrebbero svolgere, anche, un’azione virucida nei confronti del coronavirus sulla superficie dello spazzolino. Si raccomanda altamente l’utilizzo di questa soluzione soltanto sulle superficie. Questa soluzione non va assolutamente ingerita.

Quali precauzioni adotto se contraggo il COVID-19? E se, si ammala un familiare?

 

Se si contrae l’infezione da SARS-COV2 è fortemente consigliato isolare il proprio spazzolino, non conservarlo con gli spazzolini dei familiari e di sostituirlo appena vi è certezza della guarigione.

Se gli spazzolini dei componenti familiari sono entrati a contatto tra loro all’interno dello stesso contenitore, si raccomanda la sostituzione degli stessi e la ricollocazione in singoli recipienti.

Nel caso in cui, tutta la famiglia utilizza il medesimo spazzolino elettrico intercambiando solo le testine rotanti, è importante condividere una scelta che tenga presente sia le diverse necessità d’igiene orale sia la maggiore affinità verso una delle due modalità.

Se il familiare infetto ha pregresse malattie gengivali o maggiori attitudini verso lo spazzolino elettrico è fondamentale che non abbandoni le sue abitudini d’igiene orale per cui, egli utilizzerà in modo esclusivo tale presidio sino a guarigione accertata.

Ad infezione superata, il malato dovrà sanificare il manico accuratamente dapprima con acqua e sapone, successivamente con alcol al 60% e dovrà sostituire la propria testina.

Se si sceglie di dedicare lo spazzolino elettrico alla restante famiglia, si raccomandano le medesime attenzioni menzionate per lo spazzolino manuale. Ad esse vanno aggiunte quelle di ricoprire il manico con pellicola monouso prima di ogni utilizzo e di sanificarlo al termine di ogni operazione.

Utilizzare materiale monouso e sanificare correttamente tutti gli oggetti in comune, protegge da un’eventuale infezione se stessi e soprattutto chi ci è accanto!

A cura della Commissione Editoriale della
Società Italiana di Parodontologia e Implantologia

gengive - Logo SIdP

Related Article

error: Copyright Gengive.org