Risposte

Risposte

La prevenzione delle patologie del cavo orale, si sta rivelando anno dopo anno, una promozione della salute in generale.

La prevenzione delle patologie orali si attua con programmi personalizzati per prevenire l’insorgenza della carie, delle malattie parodontali, delle neoplasie al fine di evitare l’insorgenza di condizioni cliniche che comportano invalidanti menomazioni psicofisiche, con conseguente impegno di cospicue risorse finanziarie, personali e collettive, per la terapia riabilitativa.

Per recessione si intende lo spostamento apicale del margine gengivale rispetto ad un punto di repere anatomicamente definito che è la giunzione smalto-cemento.

Lo sbiancamento è un procedimento clinico appositamente studiato per migliorare il colore dei denti.

Possono ammalarsi di malattia parodontale coloro che non osservano una buona pulizia dei denti e che presentano una predisposizione individuale alla malattia.

E'indicato l'uso dello spazzolino dopo i pasti principali. L'esecuzione delle manovre di igiene interdentale è sufficiente una volta al giorno.
E' importante però privilegiare la qualità e il tempo dedicato alle manovre di igiene orale, piuttosto che la frequenza nel corso della giornata.

Sia lo spazzolino manuale che quello elettrico, utilizzati con la tecnica corretta e per il tempo adeguato, rimuovono efficacemente la placca batterica. Studi scientifici hanno dimostrato che lo spazzolino elettrico rotante oscillante è più efficace dello spazzolino manuale.

No. L'efficacia dello spazzolamento varia in relazione alla tecnica utilizzata e il tempo impiegato. L'uso di uno spazzolino con setole troppo dure può risultare traumatico per i tessuti dentali e gengivali.  

L'ablazione del tartaro è la rimozione del tartaro da tutte le superfici dentali mediante strumenti manuali ed ultrasonici.

La placca batterica, se non rimossa dalle superfici dentali, può andare incontro a calcificazione per precipitazione di sali di calcio e fosfati presenti nella saliva.