Risposte

Cos'è la placca batterica?

La placca batterica o “biofilm” in modo semplicistico, si può definire come “insieme di organismi, che colonizzano una superficie, immersi in una matrice di polimeri”.

Utilizzo del rilevatore di placca

La placca ne è un esempio eccellente!

I batteri sono dotati di sistemi diversi per aderire al dente: alcuni, e peraltro i primi in ordine di tempo, sono dotati di pili e fimbrie e/o polimeri della membrana cellulare, che consentono l’adesione al primo contatto con la superficie del dente; altri invece non hanno meccanismi attivi verso le superfici dure, pertanto hanno bisogno di tempi più lunghi e sono quindi subordinati, nell’adesione, alla presenza di altri ceppi già insediati.

La maturazione della placca dipende dalla crescita e dalla moltiplicazione batterica.

Gli autori ritengono che la maggior parte dei batteri non sopravviva come entità unicellulare, ma come biofilm. Una volta inglobati nel biofilm, i batteri, si organizzano per distribuire le varie attività metaboliche tra i differenti membri del biofilm stesso. La formazione sembra essere disciplinata dalla secrezione di molecole particolari, secondo un processo chiamato “quorum sensing”.

La genetica molecolare ha dimostrato un grado di biodiversità nel microbiota orale molto superiore alle attese e ha fornito nuove acquisizioni. I singoli cloni all’interno, di specie batteriche, presentano proprietà molto diverse, tra cui una grande varietà nella virulenza, tanto da scoprire un notevole grado d’individualità della placca dentale.

Articoli Correlati

La tasca parodontale è una delle espressioni...

La Parodontite Aggressiva è una forma di...

Definizoni Correlate

La parodontite è un’infiammazione dei...

Insieme dei tessuti che sostengono il dente nella sua sede:...

Risposte Correlate

La terapia ortodontica può essere eseguita in pazienti con storia...

trova-parodontologo