Articoli

Le tasche parodontali

La tasca parodontale è una delle espressioni cliniche della Parodontite e viene intercettata attraverso la manovra del sondaggio parodontale. 

Cos’è la tasca gengivale?

La tasca parodontale è una condizione di patologia nella quale il solco gengivale di circa 2 millimetri che normalmente esiste attorno ad un dente appena sotto al margine della gengiva si approfondisce: la base di questo solco in presenza di batteri si infiamma. Questi cambiamenti conducono alla perdita del sigillo inizialmente presente. Le tasche parodontali possono essere presente in zone circoscritte della bocca oppure avere una distribuzione più generalizzata. Sia i giovani che gli adulti possono avere denti attorno ai quali si è sviluppata una tasca parodontale.

Placca Batterica e Tartaro. I batteri che inducono l’apparato di sostegno del dente a modificarsi creando una tasca parodontale vengono chiamati parodontopatogeni perché provocano appunto la Parodontite: essi sono contenuti nella placca batterica che si deposita attorno al dente e che poi colonizza il solco attorno al dente, che via via si approfondisce. Se parte di questi depositi batterici si induriscono, mineralizzandosi, si forma il tartaro. Se vogliamo che la profondità delle tasche parodontali diminuisca, questa condizione deve essere curata eliminando i batteri parodontopatogeni e poi assicurandosi che nel tempo non ricolonizzino lo spazio della tasca stessa.

Fumo. L’abitudine al fumo peggiora la gravità delle tasche parodontali.

 

Ci sono dei sintomi che sono spesso correlati alla presenza di una tasca parodontale: se viene notata una di queste condizioni è consigliabile rivolgersi al proprio dentista di fiducia o ad un Parodontologo:

Sanguinamento. Spesso una tasca può dare sanguinamento della gengiva attorno al dente sul quale si è formata.

Pus. Se si vede del pus uscire dalla zona della gengiva che circonda il dente potrebbe essersi sviluppata  una tasca parodontale

Mobilità. Se un dente inizia ad essere più mobile senza che ci sia stato un trauma particolare.

Spostamento. Un dente che cambi posizione in arcata progressivamente senza che vi sia stato un trauma e senza apparenti altri motivi.

Alito cattivo. Se il tuo alito cattivo è correlato al fatto che attorno ai tuoi denti c’è molta placca batterica e molto tartaro allora la presenza dei batteri parodontopatogeni potrebbe aver causato la formazione di una tasca parodontale.

 

L’intervento dell’Odontoiatra

Quando si pensa di avere una o più tasche parodontali la cosa migliore da fare è parlarne con il Parodontologo  che potrà verificarne la eventuale presenza attraverso la manovra del sondaggio parodontale ed approfondire la diagnosi di Parodontite con l’esecuzione di radiografie ed esami strumentali specifici. In base alla diagnosi di Parodontite e all’inquadramento complessivo dello stato di salute della tua bocca il Parodontologo  indicherà il corretto percorso terapeutico da eseguire per eliminare i batteri che colonizzano le tasche parodontali.

 

Consigli pratici

  • Verifica che il tuo Odontoiatra esegua il sondaggio parodontale quando controlla lo stato di salute del tuo cavo orale, dei tuoi denti e dei tessuti di sostegno del dente;
  • Se pensi di avere una tasca parodontale vai da un Parodontologo e scopri se hai la Parodontite: riceverai terapia ed i consigli corretti per come comportarti e curare il disturbo.

Articoli Correlati

La tasca parodontale è una delle espressioni...

La Parodontite Aggressiva è una forma di...

Definizoni Correlate

La parodontite è un’infiammazione dei...

Insieme dei tessuti che sostengono il dente nella sua sede:...

Risposte Correlate

La terapia ortodontica può essere eseguita in pazienti con storia...

trova-parodontologo