Articoli

Articoli

La Gengivite Necrotizzante è caratterizzata da forte dolore e distruzione di parte del tessuto gengivale. E’ causata da stress, condizioni di scarsa igiene orale e fumo.   
La terapia della parodontite più essere condotta a vari livelli, con mezzi e in momenti differenti e in base al livello di gravità che essa esprime per ogni singola persona.   
La tasca parodontale è una delle espressioni cliniche della Parodontite e viene intercettata attraverso la manovra del sondaggio parodontale. 
Gli antibiotico non curano la Parodontite ma in alcune fasi terapeutiche possono essere utili. La decisione per una eventuale prescrizione è sempre da valutare attentamente da parte dell’Odontoiatria.   
La parodontite ha sintomi molteplici che talvolta non sono avvertiti come tali. Fra questi i più comuni sono le gengive che sanguinano, l’alito cattivo, ritiro delle gengive, denti mobili, ascessi e gonfiori.   
Una donna in dolce attesa è più esposta ad avere infiammazione delle gengive. La presenza di parodontite in gravidanza, inoltre, sembra aumentare il rischio di parto prematuro. Ecco perché è importante che una futura mamma curi le proprie gengive.  
La gengivite è un’infiammazione delle gengive che se non curata può portare allo sviluppo di parodontite nei soggetti suscettibili. Se diagnostica e trattata in tempo è completamente reversibile. Ecco perché è importante riconoscerne sintomi e segni clinici.  
La  maggior parte di Malattie Parodontali non sono ereditarie, ma sono causate dalla placca batterica, che induce un’infezione attorno ai denti. Tuttavia la presenza di altri casi in famiglia può giocare un ruolo importante.
L’ipersensibilità dentinale è una condizione caratterizzata da un dolore acuto, elevato ed istantaneo determinato da alcuni stimoli (fisici o termici) che in situazioni fisiologiche non provocherebbero discomfort.  
La gengivite è la più diffusa tra le malattie parodontali. Nella sua forma più comune è provocata dai batteri della placca dentale. E’ facilmente diagnosticabile e completamente reversibile. La sua prevenzione può essere facilmente attuata mediante una corretta igiene orale.
Abbonamento a Articoli